Scelte Sonore : Differenze tra le Tipologie di Protetici Acustici

Le protesi acustiche rappresentano un’innovazione rivoluzionaria nel campo dell’assistenza uditiva, consentendo a chi ne fa uso di sperimentare un miglioramento sostanziale nella percezione sonora e, di conseguenza, nella qualità della vita.

Questi dispositivi vengono progettati per affrontare varie sfide uditive e sono disponibili in diverse tipologie, ognuna con specifiche differenze che le rendono adatte a esigenze uditiva differenti.

  1. Protetici Acustici a Conduzione Ossea (BAHA) : Questi dispositivi conducono il suono attraverso le ossa del cranio, bypassando il condotto uditivo. Sono indicati per coloro che hanno problemi nell’orecchio esterno o medio. Possono essere impiantati chirurgicamente o essere dispositivi non invasivi che conducono il suono attraverso la pelle.
  2. Protetici Acustici nel Canale Uditivo (ITC) : Questi dispositivi sono posizionati nel condotto uditivo e sono meno visibili rispetto ai modelli BTE. Sono adatti per perdite uditive lievi o moderate e offrono un’esperienza uditiva più naturale poiché seguono il naturale flusso del condotto uditivo.
  3. Protetici Acustici Aperti (RITE/RIC) : Questi dispositivi sono simili ai BTE ma con un auricolare più piccolo e un tubo sottile che trasporta il suono nel condotto uditivo. Sono comodi, riducono l’effetto occlusione e offrono una buona qualità del suono.
  4. Protetici Acustici Ricaricabili : Queste protesi acustiche hanno batterie ricaricabili integrate, eliminando la necessità di sostituire le batterie. Sono convenienti, ecologiche e offrono una lunga durata della batteria con una sola ricarica.

La scelta del tipo di protesi acustiche dipende dalle preferenze individuali, dal grado di perdita uditiva e dalle esigenze di stile di vita.

Una valutazione completa da parte di un audioprotesista esperto aiuterà a determinare la migliore soluzione uditiva per ogni individuo, garantendo un’esperienza uditiva ottimale e migliorando notevolmente la qualità della vita.